Categoria: Incontri 2017

Daido Moriyama, Sashin yo Sayonara/Bye Bye Photography, Shashin Hyoron-sha, Tokyo 1972

Luciano Zuccaccia | I libri giapponesi

La storia editoriale del Giappone “post-war” attraverso i più importanti libri fotografici giapponesi.

Luca Somma | Dall’inchiostro all’argento

Nel gennaio del 1839 Louis-Jacques-Mandé Daguerre presentò il brevetto del dagherrotipo portando a conoscenza la Francia e poi il mondo della sua invenzione capace di registrare immagini con l’ausilio della luce. Una cavalcata che ripercorre l’avventura delle tecniche e delle invenzioni che hanno segnato la storia della fotografia.

Francesco Amorosino | Censura e libri fotografici

Domenica 21 maggio, ore 16.30 /// Censura e libri fotografici /// Talk di Francesco Amorosino /// La censura nella fotografia a molti può sembrare qualcosa del passato, ancora più quella dei libri in generale, con i roghi della carta come qualcosa di antico. Non è così: ancora oggi la cultura è messa alla prova e condannata, i tabù riemergono sempre più forti e spesso sono gli stessi autori ad autocensurarsi per non toccare certi argomenti

Synap(see) | Fiume, Parco

Sabato 20 maggio ore 18.00 /// Fiume, Parco /// Talk a cura di Synap(see) /// Il collettivo Synap(see) presenta i progetti Fiume e Parco, illustrando l’esperienza di una riflessione sul territorio condotta con voce collettiva. I progetti, sotto la supervisione curatoriale di Steve Bisson hanno dato vita a due pubblicazioni autoprodotte che saranno disponibili sui banchetti del Funzilla Fest

Ikonemi | Arcipelago Polesine

Sabato 20 maggio ore 11.30 /// Arcipelago Polesine | un’indagine fotografica /// Talk a cura di Daniele Cinciripini e Serena Marchionni (Ikonemi) /// Arcipelago Polesine è un’indagine fotografica del Delta del Po curata da Ikonemi, centro indipendente dedicato alla fotografia e alle immagini di paesaggio

Sabrina Ramacci | Perché internet non ha ucciso le fanzine?

Domenica 21 maggio ore 18.00 /// Perché internet non ha ucciso le fanzine? /// Talk di Sabrina Ramacci /// Icone del movimento DIY, le fanzine hanno rappresentato il desiderio di esprimere se stessi e di diffondere il proprio messaggio artistico o politico